Si apre con due podi centrati e uno sfiorato la stagione agonistica della Ginnastica Olimpia, ripresa sabato 26 dopo la lunga e sofferta interruzione forzata iniziata a fine febbraio.

E’ toccato alla squadra maschile rompere il ghiaccio con la fase interregionale del Campionato Individuale Gold di Mortara e i risultati sono stati molto positivi.

Argento al cavallo con maniglie e bronzo ad anelli per Alessandro Arosio (categoria Junior 3), che si qualifica quindi automaticamente per la fase nazionale di Padova grazie ad una buona difficoltà di partenza e ad un esecuzione pulita.

Lorenzo Mattana (Junior 2) ha purtroppo gareggiato solo su tre dei cinque attrezzi che aveva preparato a causa di un piccolo infortunio occorso durante il riscaldamento. Comunque buone le sue prestazioni a sbarra, parallele e anelli, che gli permettono di accedere alla fase nazionale.

Termina al quarto posto interregionale Tommaso Morra di Cella, che partecipava al concorso generale Junior 2, presentando tutti e sei gli attrezzi olimpici. Una buona gara con pochi errori - solo a sbarra l’emozione lo ha portato a sbagliare i due difficilissimi elementi inseriti apposta per la competizione - che lo ha fatto giungere 14mo nel “classificone” nazionale e gli è valsa quindi l’accesso alla finale di Padova.

Una lunga giornata di gara, complicata dalle norme covid e per questo svoltasi a porte chiuse, che ha però permesso ai nostri ginnasti di tornare a misurarsi in campo. Il tecnico Andrea Dondeynaz - sostituito in campo gara dalla preziosa Federica Vinante - commenta positivamente il lavoro svolto dopo il lockdown, che ha permesso di recuperare sia la forma fisica che le abilità tecniche necessarie per affrontare queste competizioni di alto livello.

 

 Foto 1: Alessandro Arosio

 

Foto 2: Tommaso Morra di Cella

 

Foto 3: Lorenzo Mattana